Notizie da Otranto

Scacco matto a Otranto. Aspettando gli internazionali

Da stasera prende il via una tre giorni dedicata al gioco degli scacchi intitolato "Porta d'Oriente" e voluto dall'Ads l'Accademia Salentina degli scacchi con sede a Pisignano di Vernole

scacchi-4
Otranto si dà "scacco matto": non è un gioco di parole su qualche improvvisa emergenza amministrativa, ma solo l'annuncio di una iniziativa molto particolare, che è ormai imminente; infatti, da stasera prende il via una tre giorni dedicata al gioco degli scacchi, che vedrà impegnati appassionati e professionisti del settore in un vero e proprio torneo, intitolato "Porta d'Oriente"; voluto dall'Ads l'Accademia Salentina degli scacchi con sede a Pisignano di Vernole, che lì organizza il prestigioso "Torneo Sant'Anna"- Festival internazionale di scacchi, l'evento si colloca in un progetto ben più ampio che investe le prospettive culturali e sportive del territorio: l'Accademia intende attivare un secondo torneo di livello internazionale, che trovi la propria collocazione naturale ad Otranto, per la sua posizione strategica, che funge da ponte tra culture diverse, quindi, intrinsecamente cosmopolita. Si parte, dunque, con questa prima edizione all'insegna di una sperimentazione che possa dare da qui a non molto la valenza di vetrina internazionale ad un appuntamento, che si prefissa di diventare una piacevole abitudine nel panorama dell'offerta sportiva cittadina. Alla manifestazione prenderanno parte molti tra i migliori giocatori del panorama agonistico nazionale.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il torneo sarà articolato in due fasi ben distinte: l'Open A, per i giocatori di livello magistrale (Maestri, Candidati Maestri e Maestri internazionali), e l'Open B, per quelli di livello nazionale. Parallelamente vi saranno classifiche separate per gli under 16-14-12. Pierluigi Piscopo, Maestro Internazionale, espressione del vivaio dell'Accademia e giocatore di livello assoluto, ha garantito la propria presenza. Il Torneo si chiuderà domenica sera con una cerimonia di premiazione alla quale parteciperanno gli amministratori locali e le autorità sportive salentine. E tra alfieri "mangiati", regine in fuga, torri mobili e strenue difese al re, il divertimento sarà assicurato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

  • Il giorno più pesante: 152 nuovi casi accertati, un quarto nel Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento