Notizie da Otranto

Nel Salento la mostra sul grande maestro: “1920-2020 Modigliani. L’artista italiano”

A partire dal 30 maggio e fino al 3 novembre, il castello Aragonese di Otranto ospiterà un percorso multimediale sul genio livornese

La mostra di Modigliani d Otranto.

OTRANTO – In arrivo, dal prossimo 30 maggio e fino al 3 novembre, una mostra multimediale nelle sale del Castello Aragonese di Otranto. Si intitolerà  1920-2020 Modigliani. L’artista italiano, il percorso sul geniale e maudit artista italiano dei primi del Novecento. Attraverso il formato Modlight®, la mostra – promossa da Theutra e Comune di Otranto con la collaborazione dell’Istituto Modigliani – propone oltre quaranta riproduzioni in scala 1:1 ad altissima fedeltà cromatica, montate su pannelli retroilluminati a Led; ampi apparati biografici e riproduzioni di documenti sull’artista provenienti dall’Archivio; filmati, immagini e altri materiali provenienti dall’archivio personale dell’artista e un video, prodotto da Sky Arte, dedicato alla straordinaria storia d’amore tra Modigliani e Jeanne. Nel 2020, peraltro, ricorrerà il centesimo anniversario della morte di Amedeo Modigliani, sarà un anno dedicato al genio livornese e a quanti nel mondo studiano e approfondiscono la sua opera.

La mostra sarà una vera e propria esperienza sensoriale e culturale, all’insegna della scoperta di un percorso intenso e passionale in cui arte e vita corrono di pari passo.  Sensuali nudi femminili, volti intensi, corpi armoniosi si intrecciano a profili sensibili: l’universo femminile, mescolato a suggestioni arcaiche e primitiviste, rende Amedeo Modigliani il più grande artista italiano nella Parigi dei primi del Novecento. Stimato da Pablo Picasso e ormai celebre come una leggenda, rappresenta l’assoluto protagonista di una irripetibile stagione in cui l’arte era un’esperienza anzitutto esistenziale.IMG_20180608_121424-2

Le opere, delle quali l’Istituto possiede i diritti di utilizzo, sono riprodotte ad altissima definizione su uno speciale supporto montato su pannelli retroilluminati a led, grazie a un processo che ha consentito l’assoluto rispetto delle dimensioni e dei colori dell’originale. Arricchiscono e contestualizzano storicamente la mostra foto e documenti d’epoca, spesso inediti, relativi alla vita del grande artista italiano. Un corredo tecnologico di filmati ed animazioni in compositing rende infine questa mostra un evento straordinario: la mostra intende così svolgere una funzione di divulgazione culturale che, grazie ai nuovi metodi di fruizione applicati al bene culturale, darà la possibilità anche al pubblico meno abituato a frequentare mostre e musei, di lasciarsi trasportare dal fascino dell’arte e delle opere di Modigliani.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento