Notizie da Otranto

Furto lampo nel distributore: manomettono videocamere e via col denaro

Il colpo è stato messo a segno nella notte, dopo le 2, ai danni della stazione di servizio Eni, sulla via che collega Otranto a Maglie

Polizia e vigilanza privata sul posto.

OTRANTO – Un “lavoro” di pochi minuti. Un colpo “pulito”: l’irruzione, il furto e poi la fuga. Ennesimo episodio, nella notte, ai danni di una stazione di rifornimento. È accaduto ai danni del distributore Eni alla periferia di Otranto, sulla strada provinciale che conduce a Maglie. Intorno alle 2 e 20, l’impianto di videosorveglianza ha immortalato la scena e l’allarme richiamato le guardie giurate dell’istituto di vigilanza “AlmaRoma”.bb910aca-60f4-4537-b804-a263bbddbb73-2

Due individui sono stati ripresi mentre armeggiavano sulla saracinesca della rivendita di tabacchi e caffetteria. Un terzo uomo della banda, attendeva intanto i complici. Sul posto, oltre alla pattuglia dell’agenzia di sicurezza, anche gli agenti di polizia del commissariato di Otranto. Effettuato il sopralluogo all’interno dell’attività commerciale, la sorpresa: l’antifurto era stato manomesso dai malviventi prima della fuga. Se il vigilante non si fosse accorto della presenza dei ladri attraverso le telecamere, questi avrebbero continuato a “ripulire” il locale. L’infisso dell’esercizio era infatti quasi intatto.a9cab07a-2b16-41d7-8054-dae846ad20e8-2

Dall’esterno nulla avrebbe lasciato pensare a un colpo subìto. Sul posto, intanto, è anche arrivato il titolare dell’area di servizio. Durante l’ispezione dell’attività, ha constato soltanto l’assenza di un borsello contenente del denaro, attualmente in fase di quantificazione. I poliziotti idruntini, nel frattempo, hanno avviato l'attività investigativa. Confidano nell'utilità di altre videocamere, piazate lungo la strada, all'esterno di abitazioni private ed esercizi commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Violento scontro fra auto: un uomo d’urgenza in ospedale con un trauma alla schiena

Torna su
LeccePrima è in caricamento