Notizie da Otranto

Furto lampo nel distributore: manomettono videocamere e via col denaro

Il colpo è stato messo a segno nella notte, dopo le 2, ai danni della stazione di servizio Eni, sulla via che collega Otranto a Maglie

Polizia e vigilanza privata sul posto.

OTRANTO – Un “lavoro” di pochi minuti. Un colpo “pulito”: l’irruzione, il furto e poi la fuga. Ennesimo episodio, nella notte, ai danni di una stazione di rifornimento. È accaduto ai danni del distributore Eni alla periferia di Otranto, sulla strada provinciale che conduce a Maglie. Intorno alle 2 e 20, l’impianto di videosorveglianza ha immortalato la scena e l’allarme richiamato le guardie giurate dell’istituto di vigilanza “AlmaRoma”.bb910aca-60f4-4537-b804-a263bbddbb73-2

Due individui sono stati ripresi mentre armeggiavano sulla saracinesca della rivendita di tabacchi e caffetteria. Un terzo uomo della banda, attendeva intanto i complici. Sul posto, oltre alla pattuglia dell’agenzia di sicurezza, anche gli agenti di polizia del commissariato di Otranto. Effettuato il sopralluogo all’interno dell’attività commerciale, la sorpresa: l’antifurto era stato manomesso dai malviventi prima della fuga. Se il vigilante non si fosse accorto della presenza dei ladri attraverso le telecamere, questi avrebbero continuato a “ripulire” il locale. L’infisso dell’esercizio era infatti quasi intatto.a9cab07a-2b16-41d7-8054-dae846ad20e8-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall’esterno nulla avrebbe lasciato pensare a un colpo subìto. Sul posto, intanto, è anche arrivato il titolare dell’area di servizio. Durante l’ispezione dell’attività, ha constato soltanto l’assenza di un borsello contenente del denaro, attualmente in fase di quantificazione. I poliziotti idruntini, nel frattempo, hanno avviato l'attività investigativa. Confidano nell'utilità di altre videocamere, piazate lungo la strada, all'esterno di abitazioni private ed esercizi commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

Torna su
LeccePrima è in caricamento