Notizie da Otranto

Accusa un malore in acqua: bagnante perde la vita davanti ai famigliari

Un 70enne di Martano è spirato, in mattinata, nella spiaggia libera nel centro di Otranto. Nulla da fare da parte dei sanitari che gli hanno prestato i soccorsi

Foto di archivio.

OTRANTO – Un malore improvviso, sopraggiunto mentre faceva il bagno, ha strappato la vita a un uomo di 70 anni. L’ennesima tragedia in mare, questa mattina, nello specchio d’acqua di Otranto. Vito Masciullo, un 70enne di Martano, è purtroppo deceduto nei pressi della spiaggia libera accanto alla chiesetta intitolata alla Madonna dell’Altomare.

Dopo aver accusato il malore, l’anziano è stato soccorso e raggiunto dai parenti e dai bagnanti, i quali hanno immediatamente allertato il 118. Oltre agli operatori sanitari, anche i militari della capitaneria di porto idruntina per le operazioni di recupero. Purtroppo, però, per il 70enne non vi è stato più nulla da fare: inutili le manovre di rianimazione, poiché il suo cuore aveva ormai cessato di battere.

A medico e infermieri, così come agli agenti del commissariato locale sopraggiunti in spiaggia, non è rimasto che constatare la morte del povero bagnante. La sua salma, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, è stata affidati ai famigliari per un ultimo, disperato saluto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento